Assistenza, cura pensionati non autosufficienti

Dal sito www.inpdap.gov.it

L’INPDAP, nell’ambito delle iniziative sociali “Persona Sempre” offre, a favore dei propri pensionati e dei loro coniugi, l’accoglienza residenziale o diurna in strutture specializzate nell’assistenza e nella cura di persone non autosufficienti. Le Residenze sanitarie assistenziali (Rsa) convenzionate con l’ente sono dislocate sull’intero territorio nazionale.

In cosa consiste la prestazione
L’anziano non autosufficiente può beneficiare dell’accoglienza, residenziale o diurna, presso strutture specializzate, Rsa o Case protette. Presso tali strutture sono garantite prestazioni sanitarie di medicina generale e specialistica (con costi a carico del SSN o del pensionato) e prestazioni socio assistenziali di tutela alla persona (con costi a totale carico dell’Inpdap).

Come si accede alla prestazione
Si accede su domanda. La domanda va presentata alla Direzione regionale sul cui territorio si trova la struttura. Se le richieste eccedono i posti disponibili viene formata una lista d’attesa graduata in base all’indicatore Isee e al grado di non autosufficienza. Da un elenco di Rsa dislocate sull’intero territorio nazionale si sceglie – sulla base della localizzazione e dei costi sanitari a carico del pensionato – la struttura d’interesse.

A chi si rivolge
Ai pensionati Inpdap e/o ai loro coniugi conviventi, non autosufficienti, affetti da gravi patologie psicoinvolutive senili o altre patologie neurovegetative.

Come fare

È utile sapere

Elenco delle strutture convenzionate: clicca quì

79 Visite totali, 1 visite odierne


Print pagePDF pageEmail page
(Visited 10 times, 1 visits today)

Potrebbero interessarti anche...