Pellegrinaggio naz.le per il 70° anniversario della battaglia di El Alamein,fulgido esempio del valore della Folgore.

Riceviamo e pubblichiamo.

El Alamein 8.10.’12 ore 13.00

Un’ora fa si è conclusa al sacrario di El Alamein la cerimonia di celebrazione dei gloriosi caduti della Folgore.

Il pellegrinaggio, che, organizzato magnificamente dall’AnpDi, ha visto la presenza di oltre 500 Paracadutisti con i relativi labari di ogni sezione d’Italia, del Presid.Naz.le gen.le Fantini, del sottosegretario alla difesa Dott. Gianluigi Magri,di un nutrito numero di catanesi col loro Consigliere Naz.Tommaso Daidone e siciliani vari, ha toccato momenti di viva commozione e di esaltante ammirazione  nel ricordo dell’immane sacrificio,testimoniato anche dall’impegnativa presenza di 3 veterani ultra novantenni.

Una nota a parte, di orgoglio campanilistico merita il cappellano militare nazionale don Alfio Spampinato, catanese e parà purosangue, che nella Messa commemorativa , mentre i labari s’inchinavano ammutoliti, è riuscito con un virile messaggio di pace ad infiammare i cuori dei folgorini vibranti di incrollabile fede nei valori della Patria.

A fine cerimonia in tutto l’Egitto è rimbombato l’eco di diversi tuoni : FOLGOREEEEE !!!!

Le successive visite guidate da esperti ai campi di battaglia hanno scatenato in tutti noi delle sensazioni di commozione che la semplice conoscenza storica non poteva realizzare ed altre di impotenza, soffrendo per quei soldati ventenni, molti volontari , che, in un rapporto di 1 a 15, si scagliavano contro forze preponderanti , non solo numeriche , ma anche per armamenti e logistica.

Il fior fiore della ns.gioventù tutto poteva immaginare tranne che in Patria potessero esistere dei traditori ( documentati con nomi e cognomi) che tramavano col nemico , segnalando i ns. convogli di rifornimento via mare da fare affondare assieme all’equipaggio composto dai loro stessi soldati.

Nessun processo ad oggi per questa infamia suprema perpetrata da quelle carogne, ma anzi …medaglie e promozioni !

Ora come ogni granello di sabbia del deserto di El Alamein ricorderà la gloria dei Parà della Folgore, anche i presenti a questo 70esimo anniversario di quell’epica battaglia, raccontando ai posteri questa legenda, ricorderanno. SEMPRE!

Folgore!

Morando Moretti

3^ tappa - sosta fuoristrada 120Alzabandiera quotidiano 158Cippo in memoria del Principe C.Ruspoli, il gigante buono 138Don Alfio Spampinato (CT) benedice i labari-093Don Alfio Spampinato (CT) invoca la benedizione ai Caduti-085I 3 indomabili veterani-Davanti al medagliere Naz.le il Cons.Naz.le T.Daidone,CT-104I 3 sempre arzilli veterani (ca.3 secoli in 3)con le Autorit á nel Sacrario-097INTERVISTA RAI al sottosegret.Difesa...-a dx Presid.Anpdi Fantini-115L'infaticabile Don Alfio Spampinato (CT) somministra la Comunione-092M.M. in una buca ricostruita da Par á volontari 134Messa serale in hotel- Padre Alfio Spampinato (CT) 218Morando Moretti con Bomparola, inseparabile porta-labaro della sez.di CT.-051Panoramica Autorit á e vista parziale dei labari- 107Saluto ad un cippo commemorativo offerto da una Sezione.103Sezione CT,(partecipanti mancanti in foto 9)-050Su una cima del passo del cammello MM 130Una delle migliaia di buche 111

74 Visite totali, 1 visite odierne


Print pagePDF pageEmail page
(Visited 29 times, 1 visits today)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento